Archivi del mese: febbraio 2009

Jacqueline Perkins Live in Parma

Non posso fare a meno di notare, con grande piacere, che ultimamente i miei amici artisti stanno intensificando le loro attività (vedi post precedenti).

Alla lista si aggiunge Jacqueline Perkins, raffinata e intensa cantante e chitarrista di Sparta, South Carolina: il 6 marzo alle 21.30 si esibirà dal vivo all’Auditorium Toscanini di Parma con una band a dir poco stellare, per presentare il suo nuovo CD “The Still Awakening”.

Jackie è un’autrice originalissima, che parte dal solco della tradizione Folk ma si muove in territori assolutamente innovativi e attuali; il suo approccio alla chitarra è al tempo stesso complesso e limpido, la sua voce è letteralmente indimenticabile. Per me, che l’ho conosciuta per lavoro e non sapevo nulla della sua carriera artistica, ascoltarla per la prima volta è stata una delle scoperte più gradite. Mi auguro che sia così anche per quelli tra voi che non l’hanno ancora sentita.

Il line up della sua Exotique Band è un concentrato di talenti:

Gabin Dabiré, vocalist e chitarrista nato in Burkina Faso, è uno dei principali ambasciatori della moderna cultura africana nel nostro Paese, oltre qualunque barriera di definizione o etichetta.
Paul Dabiré, percussionista, condivide con il fratello Gabin l’approccio “totale” alle espressioni artistiche e al dialogo fra le diverse culture.
Massimo Varini, chitarrista, vanta collaborazioni con i più prestigiosi cantanti e cantautori italiani (tra cui Mina, Adriano Celentano e Vasco Rossi) e un numero sterminato di passaggi televisivi.
Michael Manring, bassista, è semplicemente una delle figure più carismatiche e innovative presenti sulla scena mondiale. Eletto “Bassist of the Year 2004” dai lettori di “Bass Player Magazine”, Manring è un virtuoso estremo del fretless ma anche un compositore sperimentale di assoluto valore.

Quindi l’appuntamento è per:

Venerdì, 6 Marzo
AUDITORIUM TOSCANINI
via Cuneo, 6 PARMA
ore 21,30
ingresso libero

Dopo il salto pagina, il comunicato ufficiale.

Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Musica

“Occhi Verdi Color Di Foglia…”: Tributo a Fabrizio De André

Di questi tempi (giustamente) si moltiplicano i tributi a Fabrizio De André: io vi segnalo quello che si terrà a Parma il 27/02, ore 21.00, presso l’Auditorium Paganini, perché ci saranno diversi amici che di sicuro ci offriranno una bella serata.

L’evento, intitolato “Occhi Verdi Color Di Foglia…”, sarà composto da musica e letture, con un cast decisamente interessante: tra i musicisti, Massimo Bubola, Bernardo Lanzetti ed Extra Band, Mascia Foschi e Tiberio Ferracane, Alberto “Maninblù” Padovani (accompagnati da Enrico Fava), Manuel Badu, il chitarrista Michelangelo Ferilli, Lorenzo Cavazzini, Rossella Volta & Cris Maramotti, Roberta Di Mario, Lorenzo Lollo Campani e Stefano Carrara, Gabriele Lorenzetto e Simone Franchi degli Outseason, il gruppo-tributo Anime Salve di Gianquinto Vicari in veste di resident band. Consentitemi una menzione speciale per Michela Ollari, che è una di quelle cantanti che qualunque musicista vorrebbe accompagnare almeno una volta.

Come se questo non bastasse, interverrà anche la straordinaria arpista Carla They, un’interprete con un curriculum di primissimo piano che si muove con disinvoltura tra il repertorio classico, la musica celtica e il jazz.

Le letture, tratte da brani dello stesso De André ma anche da Edgard Lee Masters, Georges Brassens, Riccardo Mannerini e Alvaro Mutis, saranno a cura di Alessandra Azimonti, Loredana Scianna, Umberto Fabi e Raffaele Rinaldi.

I biglietti sono in vendita presso il Teatro Regio, al costo di 10 € per il primo settore e 7 € per il secondo.

Lascia un commento

Archiviato in Musica, Teatro

Musica da Scaricare: Legale e di Alta Qualità

A pochissimi giorni dal concerto all’Auditorium Paganini, gli amici Guido Ponzini e Giovanni Amighetti lanciano un’ottima iniziativa tramite il sito di ArvMusic.

E’ ora possibile scaricare liberamente tantissimi brani degli artisti che collaborano con ArvMusic, non soltanto in formato MP3, ma anche WAV: il che significa ottenere  la stessa qualità dei CD. Con un po’ di pazienza e abbastanza banda, potete ascoltare ottima musica senza alcuna restrizione e senza dover sottoscrivere abbonamenti: soltanto, se vi è piaciuto quello che avete scaricato e volete mostrare in modo tangibile il vostro apprezzamento, potrete offrire una cifra a vostra scelta cliccando sul pulsante “Donate”.

Gli artisti rappresentati da ArvMusic sono personaggi del calibro di Guo Yue, Ayub Ogada, Vladimir Denissenkov, Tiziana Ghiglioni, Wu Fei e naturalmente Giovanni Amighetti e Guido Ponzini. E visto che molti di questi musicisti saranno presenti al concerto del 19 febbraio a Parma, quale migliore occasione per iniziare a conoscerli e poi venirli a sentire dal vivo?

Desidero perciò rinnovare i miei personalissimi complimenti a Guido e Giovanni per l’opportunità che hanno deciso di offrire a tutti i visitatori del loro sito: spero che questa iniziativa abbia il successo che merita e che venga apprezzata da chi ama la buona musica.

1 Commento

Archiviato in Musica

Vulnerabilità in MS SQL, tocchiamo ferro…

Martedì Microsoft ha rilasciato una hotfix che risolve 2 vulnerabilità su Internet Explorer – e fin qui niente di strano, se avete attivato gli aggiornamenti automatici, probabilmente l’avete già scaricata. Però ne è stata pubblicata anche un’altra, stavolta per MS SQL, per prevenire l’esecuzione di codice arbitrario iniettato da un attaccante: e questo sinceramente mi inquieta già di più.

Chi fa assistenza tecnica da qualche annetto, di sicuro ricorda con poco piacere l’incidente di SQL Slammer (alias Sapphire, SQL_Hel, Helkern), avvenuto nel febbraio del 2003.  Fino ad allora si era solo teorizzata la possibilità di un worm iper-veloce, coltamente definito Warhol-Worm, con riferimento a una frase dell’artista Pop americano che diceva più o meno che in futuro, tutti avrebbero avuto 15 minuti di notorietà. Chi aveva coniato il termine intendeva che un worm avrebbe potuto diffondersi con una rapidità limitata solamente da costrizioni fisiche: in altre parole, infettare tutte le macchine vulnerabili sull’intera Rete nel giro di un quarto d’ora. Clicca QUI per continuare

Lascia un commento

Archiviato in Informatica

Se una notte d’inverno un viaggiatore…

img_0034

Chi ha seguito i miei Twitteramenti sa che, come tutti gli anni di questi tempi, ho fatto la mia solita puntatina a Helsinki. La foto che vedete qui sopra, a voler essere sinceri, l’ho scattata l’anno scorso e non era neppure notte: credo che fossero più o meno le 4 del pomeriggio… Quest’anno è andata molto meglio, perché c’era la neve e questo significa avere più luce.

Ovviamente sono stato a una delle immancabili Convenscion, croce e delizia dell’Informatico; ma per fortuna è stata anche un’occasione per rivedere qualche vecchio amico e godere delle delizie del clima nordico. E anche per ascoltare ottima musica. 

Ok, se non vi deprimono i Racconti della Cripta Informatica e non soffrite di criofobia, magari avrete voglia di continuare a leggere: il tutto dopo il salto di pagina.

Clicca QUI per continuare

5 commenti

Archiviato in Vita Vissuta