Falso positivo su svchost.exe

Sembra che molti utenti, specialmente negli USA, abbiano avuto un problema di falso positivo su un file di sistema di Windows, causato da un aggiornamento delle impronte di McAfee; secondo i commenti in numerosi blog, l’antivirus rileva il file svchost.exe come infetto e lo mette in quarantena, causando il riavvio forzato di Windows.
Per recuperare una corretta funzionalità del sistema, occorre in qualche modo ripristinare il file dalla quarantena o da un backup.

In questo articolo di Lifehacker un utente spiega come interrompere la procedura di riavvio forzato (mediante il comando “shutdown -a”) e come procedere per togliere il file dalla quarantena.

Qui invece c’è la fix ufficiale di McAfee con tutti i dettagli del caso, probabilmente la pagina verrà aggiornata nelle prossime ore.

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in Informatica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...