Archivi categoria: Facciamo Outing!

Nerditudini 2: Fumare la Pipa

E’ sempre con un certo pudore che parlo della mia abitudine di fumare la Pipa: prima di tutto, non voglio incitare nessuno al vizio; secondariamente, non voglio proiettare l’immagine di “vecchio saggio riflessivo”, come vuole lo stereotipo. E’ innegabile: nei film e nei romanzi, la Pipa è accessorio preferito da anziani, filosofi, pensatori e vecchi barbogi. 

Ho iniziato a fumare ai tempi dell’Università: ho cominciato per curiosità ma, a differenza della maggior parte dei neofiti, non ho smesso dopo poche settimane. Questa qui in primo piano nella foto è stata la mia prima Pipa, una Savinelli curva piuttosto economica ma onorevole:

DSCN0249

Dato che tutti i “testi sacri” consigliavano di iniziare con due Pipe, ne comprai subito un’altra, dritta, corta e massiccia: la persi durante una gita in montagna dopo poche settimane, quando non era ancora del tutto rodata.

Se volete qualche notizia sulle Pipe (e promettete di non prendere il vizio per colpa mia), cliccate sul link:

Continua a leggere

5 commenti

Archiviato in Facciamo Outing!, Vita Vissuta

Nerditudini I: le Miniature

… ovvero le cose che fanno di me un Nerd D.O.C.

Premetto che questa è la classica entry “who cares” a uso e consumo mio e di chi vuole ridere di me: nella già esemplare inutilità di questo blog, questo articolo brilla come un martello di vetro o come la “scopa metafisica” inventata da un mio amico tanti anni fa (un manico con una scopa da una parte e una paletta dall’altra).

Ci sono cose di cui mi vanto spudoratamente, specie quando voglio fare colpo su qualcuno: ad esempio che suono il basso elettrico – male, ma evito di esibirmi in pubblico – oppure che ho dei bei tatuaggi, che comunque sono in parti normalmente coperte dalla mia caratteristica divisa aziendale.

Di altre mie peculiarità, ho un certo riserbo. Spero quindi che qualcuno apprezzerà questo mio “Fare Outing”.

Dipingo miniature di piombo. Lo faccio molto raramente, ma questo non mi scusa. Non è neppure che sia tanto bravo, ma questo non diminuisce l’impegno che ci metto quando riprendo in mano i pennelli.
Di per sè, il modellismo è una rispettabilissima attività: però, come molti hobby, possiede quella particolare patina di “secchionismo” o appunto Nerditudine che non si riesce bene a spiegare. E’ quel tipo di svago adatto al bambino occhialuto che ha il banco in prima fila, dà sempre retta agli insegnanti e tiene in ordine il suo armadietto.

Ok, prima di tutto spiegherò di cosa si tratta: ci sono rispettabilissime aziende che creano giochi tattici da tavolo, riproduzioni di battaglie storiche o fantasy o sci-fi etc. Potete considerarle le eredi della vecchia e gloriosa Atlantic, nota al tempo che fu per i suoi soldatini. Probabilmente il produttore più noto al mondo è l’inglese Games Workshop, che lavora soprattutto nel fantasy e nella fantascienza.  Oltre a creare i giochi, GW e soci vi propongono anche miniature e plastici da usare in battaglia; le figure vengono vendute “grezze” come vedete qui sotto e vanno dipinte.

Clicca QUI per zompare alla mia galleria degli orrori

2 commenti

Archiviato in Facciamo Outing!