Archivi tag: The Strangers

Progetto “The Stranger Strangers”

Come annunciato nei commenti del post precedente, ho “costretto” Guido a un’amichevole competizione per immaginare qualche scenario diverso per rimpolpare la scarna trama di “The Strangers”. Inoltre, mi è venuta in mente un’acuta interpretazione alternativa di quelle che vanno di moda su Internet che spiega alcune stranezze della sceneggiatura (e ovviamente introduce molte più contraddizioni e incongruenze, ma il bello di Internet è che non è necessario giustificare le teorie più bislacche).

Tutto dopo il salto pagina, sempre per non spoilerare chi non ha ancora visto. Lo ammetto, è un post particolarmente inutile e goliardico 🙂

Se vuoi leggere qualche scenario alternativo per The Strangers, clicca QUI

Annunci

1 Commento

Archiviato in Cinema

Strangers In The Night…

Sottotitolo: esiste tutta una serie di buoni motivi per cui se andate al cinema con Guido Ponzini, il film lo dovete scegliere voi.

Preambolo: io non so scrivere recensioni, ma a differenza di numerosi critici, descrivo quello che vedo effettivamente sullo schermo (aggiungendo qualche inutile considerazione personale). Ciò significa che questa entry è piena di SPOILER: se pensate di andare a vedere il film “The Strangers“, vi sconsiglio di leggere oltre questo punto. Non vi svelerò comunque il finale, ma non posso fare a meno di riportare generose porzioni della trama. Siete avvisati.

Il mitico Sacco di Juta

 Stasera ero a cena con Guido, in uno di quei centri commerciali che di solito vengono invasi dagli zombi nei film di Romero; a un certo punto, lui propone di andare a vedere questo film appena uscito, “The Strangers”. Io non sono appassionatissimo di horror, specialmente se visti in quei cinema con il Mega-Ultra-Surround-Total-Experience dove un passero che plana su un davanzale fa il rumore di un B-17 quadrimotore che vi atterra in salotto; peraltro avevo visto il trailer e mi sembrava un filmaccio piuttosto ignorante. Mentre discutiamo le varie possibilità uscendo dal locale, lui insiste che vuole vedere la locandina per decidere se gli interessa o no. Io rispondo incautamente che la locandina in questione mostra un fesso con un sacco di juta in testa e a questo punto assisto a una formidabile reazione: Guido, sfoggiando un atletismo di cui non lo ritenevo capace, scende a precipizio dalla scala mobile su cui ci troviamo e si fionda verso la biglietteria del cinema, lasciandomi immammalucchito sul primo gradino.  Quando lo riacciuffo (e ormai ha già comprato i due biglietti) si giustifica dicendo che adora i sacchi di juta. Quindi il primo consiglio che posso dare alle mie gentili lettrici è che, se vogliono concupire il giovane e talentuoso Guido, devono procurarsi senz’altro degli indumenti di juta: pruderanno un po’, ma l’effetto fetish è garantito.

Con queste inquietanti premesse entro in una sala piuttosto affollata, prendo posto accanto a un Guido ormai in preda alla frenesìa e mi dispongo a vedere “The Strangers”.
Ultimo avvertimento: clicca qui e sarai SPOILERato

7 commenti

Archiviato in Cinema